Azienda Agricola Tramontana

Azienda Vinicola Tramontana

L’obiettivo è quello di 120 anni fa: il lavoro costante e meticoloso a favore della qualità, la ricerca e la sperimentazione di nuove tecniche agronomiche ed enologiche, la diffusione della cultura della tradizione del territorio di cui l’azienda si fa interprete.
Negli anni l’Azienda Tramontana ha ricevuto importanti riconoscimenti partecipando ad eventi, manifestazioni enologiche esclusive riservate alle produzioni di qualità e concorsi nazionali ed internazionali.

L’azienda produce vini IGT bianchi e rossi ed un vino passito DOC, vini eleganti dotati di grande personalità e tipicità. Il colore, l’aroma e il gusto di questi vini fanno conoscere il carattere forte e l’amore della famiglia per i propri prodotti.

STORIA
In Calabria la famiglia Tramontana è da sempre associata all’idea del buon vino. Le origini dell’attività risalgono agli ultimi anni del 1800 quando il capostipite della famiglia, Antonino, muove i primi passi per la costruzione di una realtà imprenditoriale che vanta, tutt’oggi, un notevole successo.

Nel 1928 con licenza comunale rilasciata dal Podestà, le redini dell’azienda passano al figlio Vincenzo che continua l’opera iniziata dal padre, impiantando numerosi vigneti, ampliando la cantina e dando l’avvio al commercio di vini sfusi.

Nel 1958 la ditta viene ereditata dal primogenito di Casa Tramontana, Antonino, che imprime un’accelerazione notevole all’attività grazie all’apporto di importanti innovazioni vitivinicole. Determinante, in questo periodo, il rinnovo dei locali della cantina e delle attrezzature, oltre all’avvio del primo imbottigliamento di vini ottenuti con uve provenienti dai soleggiati vigneti di Scilla, Costa Viola e Arghillà.

Oggi l’Azienda è condotta da Vincenzo insieme al figlio Antonino che, con grande passione, hanno fornito l’impulso decisivo per l’affermazione dei propri vini attraverso una conduzione manageriale, avviando la collaborazione con professionisti del settore sia in campo agronomico che enologico.

Di recente la famiglia Tramontana ha ampliato i propri possedimenti con l’acquisizione di nuovi terreni nella località di Sambatello. A Gennaio del 2011 si è avviato l’impianto di uno dei più antichi vitigni calabresi: il Calabrese, conosciuto anche come Nerello Calabrese, seguendo le più innovative tecniche di coltivazione a testimonianza della filosofia della famiglia secondo la quale il futuro dell’enologia calabrese sta nel sapere coniugare tradizione ed innovazione.

I canoni di genuinità trasmessi di generazione in generazione e il rispetto per le antiche tradizioni sono i principi cardine che permettono all’Azienda di occupare, non solo nel territorio calabrese, un ruolo di spicco nel campo della vinificazione.

Il risultato di questo processo è un prodotto di alta qualità che racchiude la sua essenza nel sapore e nella genuinità. Le capacità imprenditoriali degli attuali proprietari e il valore dei vini della Cantina Tramontana costituiscono un marchio di fiducia per tutti coloro che vogliono riscoprire in un bicchiere di vino la genuinità di un tempo. Una garanzia sicura, attestata anche dalle numerose richieste dei prodotti da ogni parte d’Italia e da alcuni paesi europei.

I nomi di alcuni di questi richiamano la provenienza dei vitigni autoctoni come il Costa Viola, il Pellaro e il Palizzi.

Altri, in lingua grecanica, antico dialetto greco ancora oggi parlato nella parte jonica della città, evidenziano il forte legame della famiglia Tramontana alla storia della propria terra: To Crasì – il vino; Vorea – vento freddo; Cinurio – nuovo; Glicio – dolce. Tre, invece, i vini nati per rendere omaggio alla storia dell’azienda: il 1890 per ricordarne l’anno di fondazione; il 5 Generazioni ed il Duemiladodici che segna l’anno di una nuova avventura imprenditoriale intrapresa dall’azienda. Infine, I Due Mari – un riferimento alla regione Calabria lambita dal mar Tirreno e Ionio.

http://www.vinitramontana.it/